kaufen, kaufen, immer kaufen!

se è vero che lo shopping può avere effetti terapeutici sull’umore, io ne sono la prova: è bastato comprare un paio di collant e dei guantini nuovi per scacciare un po’ la malinconia legata alla giornata di oggi, 25 febbraio.

forse gli acquisti tipicamente primaverili (!!!) sono stati d’aiuto ma allo stesso tempo mi han lasciato quasi disorientata.

prima di andare a prendere i bambini, per ovvia comodità, ho scelto come zona per i miei folli acquisti la Tauentzienstrasse, proprio nei pressi della Kaiser-Wilhelm-Gedaechtinskirche. questa area, vecchio centro della berlino ovest, è un terrificante tripudio di centri commerciali e megastores: Europa Center, diverse H&M, Karlstadt, Peek & Cloppenburg, KaDeWe e tanti altri brand ancora. chi passeggia è bombardato da messaggi pubblicitari, risucchiato dalle offerte (vere o presunte), investito dall’aria calda (che in questa città non guasta) e dalle luci dei negozi. non sarà leggermente esagerato tutto questo eccesso di offerta? fino a che punto le grandi aziende vogliono spremere il povero consumatore che ormai si circonda quasi solo del superfluo? e fino a che punto vogliono impossessarsi dei centri storici snaturandoli e massificandoli?

berlino forse è bella anche per questo: la contraddizione tra globalizzato e originalmente locale spesso si sente e con forza. spesso, come in questo caso è quasi esasperata ma pare che il mondo, per ora, giri ancora così.

sempre legato al tema “consigli per gli acquisti” oggi agata ha approvato l’amico tedesco che mi ha invitato all’inaugurazione della sua nuova casa. dopo svariate domande su età, Bezirk (quartiere di residenza), professione e dopo aver saputo che è laureato in medicina non ha potuto far altro che commentare: “angela, bene, vai da amico dottore, va benissimo. lui non è in coma”. la adoro.

forse qui troverò il ken e potrò fare finalmente la barbie.

qui il Ken rivuole la sua Barbie.

 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

3 risposte a kaufen, kaufen, immer kaufen!

  1. Moreno ha detto:

    Oh, finalmente il racconto si fa pruriginoso!!! :-)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...