kalt als Eis

anche oggi la missione deutsch Kurs è miseramente fallita…. sicuramente non è un caso che la vhs in questione sia intitolata ad Einstein e che io, da buon genio, non abbia guardato i giorni di ricevimento per richiedere informazioni.

Einstein ed io: universi separati

conseguenza: ufficio chiuso e ci vediamo domani.

non mi perdo comunque d’animo e provo ad andare nella sede di riserva: ovviamente esattamente dall’altra parte della città. risultato: sede non pervenuta. ma dove cavolo è? senza speranze per oggi, mi improvviso ancora una volta turista e mi ritrovo di nuovo ad un passo da Alexander Platz. la Fernsehturm è un po’ come la tour Eiffel a parigi: quando la vedi è impossibile non orientarsi…. o almeno ti sembra impossibile! sicura di non smarrirmi, ho vagato per la zona di Unter den Linden, quindi nella MuseumInsel, ma senza nemmeno tentare di identificare i palazzi: la sola idea di togliermi i guanti per aprire la cartina o la guida mi è sembrata insopportabile! soprattutto dopo che nello Spree ho visto galleggiare blocchi di ghiaccio e le mani iniziavano ad essere leggermente insensibili…..

anche in questo girovagare però ho scovato una piccola perla: si tratta di una piccola piazzetta molto ordinata e ben tenuta, Hausvogteilplatz. qui, molto discretamente sono disposti, vicino all’uscita della U-Bahn, 3 specchi come se fossero una tenda (http://de.wikipedia.org/w/index.php?title=Datei:Berlin,_Hausvogteiplatz,_Denkzeichen_Modezentrum_08.jpg&filetimestamp=20090118174522).

Hansvogteilplatz

mettendosi al centro di essi, si può leggere la storia di questa piazza, un tempo centro della moda berlinese, stimolata dalla manifattura ebraica: questo memoriale è dedicato agli ebrei, lavoratori e titolari di queste imprese, perseguitati dai nazisti. molto toccante davvero.

stufa del freddo, mi sono rintanata in un bar fino all’appuntamento alla scuola dei bambini. se c’è una cosa che proprio non manca a berlino, si tratta sicuramente dei bar/café/ristoranti. ecco quindi perchè, come mi fece notare carlo prima della partenza, forse, tutti gli italiani qui fanno i camerieri…. di sicuro il posto non manca!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Una risposta a kalt als Eis

  1. Moreno ha detto:

    hai già scoperto i bar e ce ne sono moltissimi: il tuo destino, ancelina cara, è segnato!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...